Categorized | News, Video

DIARIOdiCACCIA.com – News dal Mondo – Malta e la caccia in Primavera

Dal mondo arrivano sempre notizie nuove… questa volta ne abbiamo trovata una che riguarda il mondo venatorio da vicino.
Abbiamo ricevuto una testimonianza dal nostro amico Ivan che è residente a Malta, ci spiega come sono cambiate le regole del periodo venatorio primaverile.

La Caccia in Primavera a Malta prima di entrare nella Comunità Europea era aperta dal 25 di Marzo fino al 20 di Maggio, poi appena entrati in comunità la stagione fu chiusa per ben 3 anni.
Quando è stata riaperta lo è stata per 2 settimane e si doveva fare una domanda e un versamento di 50 euro per poter riuscire a cacciare. Il carniere era limitato e si doveva indossare una fascia col numero della licenza ben visibile.
Questo sistema è stato adottato per ben 3 anni, si doveva inviare un sms dopo ogni abbattimento e non si potevano abbattere più di 2 tortore o 1 quaglia in un giorno e non più di 4 tortore e 1 quaglia a stagione.
Il limite totale degli abbattimenti a stagione è ancora di 11,000 Tortore e 5,000 Quaglie a disposizione per il totale dei cacciatori.
Da questo anno non si paga più il contributo per avere la licenza ma la deroga deve essere applicata ogni anno con le stesse condizioni di prima tranne la fascia al braccio che è stata abolita.
Comunque quest’anno la caccia è aperta dal 10 Aprile fino al 30 Aprile, si caccia da 2 ore prima del’alba fino alle 15:00, dal lunedi al venerdi, il sabato fino alle 12:00 e la Domeniche e festivi è chiusa.
Adesso si contano circa 8,000 cacciatori che hanno la licenza speciale e non dobbiamo superare la quota di 11,000 Tortore e 5,000 Quaglie. Numerosi controlli vengono effettuati per garantire il rispetto delle leggi vigenti.
Per noi Maltesi è un esperienza unica vedere l’alba in primavera, con passeri che cantanoe le tortore che arrivano dal mare.
Qui a differenza dell’Italia è prioritario il fattore meteo, perchè essendo una piccola isola il vento e le condizioni climatiche influenzano il passaggio della selvaggina. E’ da sottolineare anche come specie stanziale è solo presente il coniglio selvatico. Il passo da me è molto limitato visto che siamo molti cacciatori in un territorio limitato.
Per poter andare a caccia a Malta si comprano o si affittano i terreni rimasti liberi da vincoli, oppure si chiede il permesso al propietario per cacciare.
Comunque c’è tanta passione per la caccia e molti cacciatori visto le restrizioni vigenti decidono di andare all’estero.
Qui c’è la carenza di zone cacciabili e i posti buoni non si trovano più, chi ha la fortuna di averlo se lo tiene stretto.

Saluti da Malta
Ivan

7 Responses to “DIARIOdiCACCIA.com – News dal Mondo – Malta e la caccia in Primavera”

  1. SpiritoLibero scrive:

    Grazie all’amico Maltese Ivan, per la sua testimonianza.

  2. ezietto scrive:

    grande ivan

  3. Davide Di Giovanni scrive:

    Ivan grazie di averci dato qualche delucidazione sulla regolamentazione della caccia in Malta.Sarebbe bello vedere qualche tuo video per mostrarci la vostra tradizione venatoria ed uscire da quell’immaginario tristemente noto dell’isola del bracconaggio.Sono sicuro che Malta è piena di bravi cacciatori che tengono molto alla conservazione del patrimonio faunistico, perchè solo cosi’ possiamo costruire la caccia di domani.Un saluto al nostro amico da Malta.

  4. Luigi ranaldi scrive:

    Tutto bello ero già a conoscenza di ciò,alcuni anni fa ho conosciuto un armiere maltese a caccia in Egitto brava gente grandi cacciatori, se anche noi ptessimo cacciare a primavera come si cacciava negli anni 60 fino a maggio caccia alle quaglie, che bei ricordi, vi saluto,organizziamo una gita a Malta per conoscerci, Paolo,vedi tu come possiamo fare,saluti a tutti Luigi

  5. luigi scrive:

    ciao anonimo solo tu sai cosa vuoi e cosa ottenere dalla vita ciao di nuovo

Trackbacks/Pingbacks

  1. Anonimo scrive:

    [...] DIARIOdiCACCIA.com ? News dal Mondo ? Malta e la caccia in Primavera Piervito Uomo senza tempo Rispondi Citando [...]


Lascia un commento