Lombardia

dove la caccia non ha confini, in provincia di Brescia i cacciatori non aspettano altro che il periodo del passo autunnale, che porta sulle nostre regioni numerosi migratori, è in lombardia che si concentrano il magior gruppo di cacciatori di migratoria. Qui l’arte di portare gli ucelli in cucina ha fondamenta storiche dai sapori unici, come lo spiedo curato miticolosamente in ogni sua procedura, dalla caccia alla tavola.
importate è anche il settore armiero, in Val Trompia sono situate le principali case produtrici di fucili da caccia di tutto il territorio Nazionale.
dalle alpi alla valle del Po, si possono praticare diversi tipi di caccia dalla montagna alla collina fino alla pianura, nei diversi A.T.C. impegnati nel ripristino di specie autoctone con l’impegno da parte dei cacciatori e degli agricoltori.